Bici Elettrica_Progetto di mobilità sostenibile per rilanciare le bici elettriche

Progetti
Col crescere dell'attenzione all'ambiente c’è maggior interesse anche verso la mobilità sostenibile e le biciclette elettriche a pedalata assistita, un mercato che si sta aprendo anche in Italia.



A Verona la prima scuola ad attivarsi in questo settore è Scaligera  Formazione che, grazie all’idea di un gruppo di allievi (E-Bikers) e al sostegno finanziario ottenuto attraverso il “Bando alle Ciance va a Scuola” promosso dal Servizio Educativo Territoriale del Comune di Sommacampagna di Verona, ha potuto realizzare questo nuovo progetto di mobilità ecologica in collaborazione con due delle più importanti aziende italiane del settore.

Scaligera Formazione la scuola che grazie ai fondi ottenuti dal Comune di Sommacampagna con il progetto “Bando alle Ciance va a Scuola”  anticipa i trend e promuove una nuova professionalità nel settore delle bici elettriche.

 

Col crescere dell'attenzione all’ambiente c’è maggior interesse anche verso la mobilità sostenibile e le biciclette elettriche a pedalata assistita, un mercato che si sta aprendo anche in Italia. A Verona la prima scuola ad attivarsi in questo settore è Scaligera  Formazione che, grazie all’idea di un gruppo di allievi (E-Bikers) e al sostegno finanziario ottenuto attraverso il “Bando alle Ciance va a Scuola” promosso dal Servizio Educativo Territoriale del Comune di Sommacampagna di Verona, ha potuto realizzare questo nuovo progetto di mobilità ecologica in collaborazione con due delle più importanti aziende italiane del settore.

 

 

 

 

L’iniziativa di Scaligera Formazione intende favorire nuovi comportamenti ecologici rispettosi dell’ambiente attraverso l’aggregazione, la messa in rete e la comunicazione tra giovani del territorio con l’ausilio di nuove tecnologie e mezzi multimediali.


Tra gli obiettivi di Scaligera Formazione c’è anche quello di insegnare agli allievi una professionalità specifica in questo settore, difficile da trovare oggi perché mette insieme più competenze, meccaniche, elettriche, ed elettroniche e una particolare sensibilità alle problematiche ambientali. Ma c’è anche la volontà di andare oltre  e di  promuovere l’utilizzo delle bici elettriche sul territorio locale coinvolgendo le amministrazioni comunali dove si utilizza il Bike Sharing e le aziende.

 

Il progetto parte alla grande con l'arrivo del pacco regalo di WAYEL srl.....

Ed eccola la splendida bicicletta elettrica donataci gentilmente dall'azienda Wayel che collabora con noi a questo progetto.

 

Un gioiello veramente spettacolare e la realizzazione di un sogno per i nostri ragazzi che finalmente possono cominciare a lavorare per fare pratica.

Wayel di Bologna è un'importante realtà italiana che sviluppa prodotti tecnologici e innovativi nel mercato delle biciclette elettriche a pedalata assistita ed esegue tutto l'assemblaggio nel nuovo stabilimento che aprirà a breve realizzato totalmente a impatto zero.

Un'azienda che sta investendo tanto in questo settore ed ha appoggiato con entusiasmo il progetto della scuola regalando a Scaligera Formazione sede di Villafranca di Verona, uno dei suoi gioielli affinchè gli allievi potessero imparare su una vera bicicletta elettrica, come si eseguono interventi di manutenzione e riparazione ma soprattutto prendere confidenza con questo mezzo di trasporto e diffonderlo tra i loro pari.

 

L'amministratore di Wayel Fabio Giatti ci informa che: “oggi il mercato delle biciclette elettriche è già fiorente in alcuni paesi europei. Sono conosciute come bici elettriche, ma in realtà sono molto di più. Sono biciclette in cui la forza propulsiva umana si somma a quella di un motore elettrico per diminuire lo sforzo durante la pedalata. Molti modelli hanno un aspetto classico, tuttavia nascondono molta tecnologia, a partire dal telaio, dalle soluzioni tecniche di motore, trasmissione e batterie. Negli ultimi 3-4 anni l'attenzione verso queste particolari bici è cresciuta costantemente e si prevede lo stesso trend anche in Italia".  

I ragazzi in visita allo stabilimento di Wayel di Bologna

Un lavoro che ha impegnando alunni e docenti della scuola Scaligera Formazione nella sede di Villafranca di Verona sia con la formazione in aula svolta a cura del professor Enzo Rossi uno dei tre Amministratori del Jobike-Forum (www.jobike.it) che è probabilmente il principale forum italiano di biciclette elettriche con una media di 1600 accessi giornalieri, sia con la formazione pratica nel laboratorio della scuola dove i ragazzi stanno realizzando una bicicletta elettrica funzionante.

Per riuscire in questa impresa infatti, il progetto è stato articolato in una serie di attività di carattere esperienziale e professionale e soprattutto nella condivisione di competenze professionali nuove, acquisite tramite la partecipazione a laboratori formativi svolti da tecnici esperti delle aziende che collaborano con la scuola in questa iniziativa ovvero realtà specializzate nella creazione, progettazione, realizzazione, manutenzione e riparazione delle bici elettriche.

Il lavoro va avanti con entusiasmo e determinazione anche in aula grazie alla passione e ispirazione dell'Ing. Rossi....

L’ambizione è quella di riuscire a promuovere la mobilità sostenibile e ridurre l’inquinamento  acustico e atmosferico passando attraverso una nuova educazione stradale nel rispetto dei pedoni e di una circolazione consapevole.

Il tutto calato sul territorio locale per riuscire in futuro a promuovere l’utilizzo ed eseguire la manutenzione delle bici elettriche nei comuni veronesi.

Da sapere sulle bici elettriche:

Le bici elettriche sono veicoli silenziosi, non inquinanti, sicuri e infaticabili, adatti a gestire  la mobilità quotidiana ma anche piacevoli gite fuori porta.  Sono conosciute come bici elettriche, anche se il termine più corretto è  "a pedalata assistita". In realtà queste bici sono molto di più. Sono biciclette in cui la forza propulsiva umana si somma a quella di un motore elettrico per diminuire lo sforzo durante la pedalata. Per normativa non possono superare i 25 km/h (oltre cadrebbero nella categoria ciclomotori) e la coppia del motore elettrico è disponibile solo nel momento in cui si pedala. Molti modelli hanno un aspetto classico, tuttavia nascondono molta tecnologia, a partire dal telaio, dalle soluzioni tecniche di motore, trasmissione e batterie, ma anche nel rapporto stretto col mondo smart e mobile. Negli ultimi 3-4 anni l'attenzione verso queste particolari bici è cresciuta costantemente e si prevede un vero e proprio boom nel giro di qualche anno anche in Italia.

Il capo Progetto e docente Federico Ronconi dichiara:

“Non potevamo rimanere insensibili a questa opportunità, per noi questo progetto rappresenta la possibilità di acquisire  competenze professionali nuove grazie alla collaborazione di tecnici esperti provenienti dalle aziende che ci affiancano e soprattutto  di aggregare e condividere le professionalità dei settori dove siamo esperti, quello meccanico ed elettrico facendo partecipare al progetto ragazzi delle diverse sedi e qualifiche. Ma è anche l’occasione per promuovere una cultura che va oltre il territorio, che guarda al benessere ambientale come una risorsa e insegna ai ragazzi a  contribuire a ridurre l’inquinamento acustico e  atmosferico educandoli  ad un comportamento più rispettoso dell’ambiente”.

I PARTNER DEL PROGETTO

Un lavoro che sta impegnando alunni e docenti della scuola Scaligera Formazione nella sede di Villafranca di Verona sia con la formazione in aula svolta a cura del professor Enzo Rossi uno dei tre Amministratori del Jobike-Forum che è probabilmente il principale forum italiano di biciclette elettriche con una media di 1600 accessi giornalieri e sia con la formazione pratica nel laboratorio della scuola dove i ragazzi stanno realizzando una bicicletta elettrica funzionante.

Una parte importante la faranno le aziende partner del progetto dove i ragazzi andranno in visita. In particolare verranno ospitati da WAYEL Electricbikes di Bologna azienda che sviluppa prodotti tecnologici e innovativi nel mercato delle biciclette elettriche a pedalata assistita ed esegue tutto l'assemblaggio nel suo stabilimento

 

FRISBEE di Bolzano uno dei principali produttori italiani molto attivo nella ricerca e sperimentazione che ha già prodotto più di 50.000 mezzi a pedalata assistita.

 

Gallery
Sei un'Azienda? Inviaci la tua offerta di lavoro Invia la tua offerta
Partner
WAYEL
FINDER spa
EURODIESEL S.r.l.
Autocolor Global Vision
Gruppo Giovannini
Gm Edu
Wiha
Hikvision
Fondazione San Zeno
Televista
Rimani sempre aggiornato. Iscriviti alla newsletter Iscriviti
Vieni a trovarci

CHIEVO - Sede “M. Voltolini”
37139 - Loc. Chievo (VR) Via A. Berardi, 9

SAN MICHELE - Sede “S. Tubini”
37132 - Loc. S. Michele (VR) Via Belluzzo, 2

VILLAFRANCA - Sede “L. Tosoni”
37069 - Villafranca (VR) Via Novara, 3

Telefonaci

CHIEVO - Sede “M. Voltolini”
Tel. +39 045 8167300

SAN MICHELE - Sede “S. Tubini”
Tel. +39 045 8952039

VILLAFRANCA - Sede “L. Tosoni”
Tel. +39 045 7900644

Scrivici

CHIEVO - Sede “M. Voltolini”
areagiovani@scaligeraformazione.it

SAN MICHELE - Sede “S. Tubini”
segreteria.tubini@scaligeraformazione.it

VILLAFRANCA - Sede “L. Tosoni”
segreteria.tosoni@scaligeraformazione.it